martedì 24 giugno 2014

Eseguire il jailbreak di iOS 7.1/7.1.1 su iPhone con Pangu – GUIDA WINDOWS - VIDEO

Come comunicato in precedenza, il team Pangu ha rilasciato il primo jailbreak untethered per iOS 7.1/7.1.1 realmente funzionante. Dopo aver testato Pangu, per ora solo su Windows (il programma non è ancora disponibile su Mac) di seguito vi proponiamo una guida all’utilizzo del programma che vi consentirà di installare Cydia sul vostro iPhone.





ATTENZIONE: Pangu è un jailbreak sviluppato da un team di hacker sconosciuto fino ad oggi. Il tool non è ancora stato analizzato in modo accurato dagli hacker più noti.....
Per questo motivo, sconsigliamo di eseguire il jailbreak con questo programma, specialmente sui vostri dispositivi primari, ossia quelli che utilizzate ogni giorno o in cui avete memorizzato informazioni particolarmente sensibili. iPhoneItalia NON incoraggia l’utilizzo di questo software per eseguire il jailbreak. Consigliamo, infatti, di attendere programmi rilasciati da hacker noti e quindi, almeno teoricamente, più sicuri. La nostra redazione non si assume responsabilità derivanti dall’utilizzo delle informazioni riportate nella guida, pubblicata a solo scopo informativo.


Occorrente

  • Un qualsiasi iPhone, iPod touch o iPad con iOS 7.1 o iOS 7.1.1.
  • Pangu per Windows (DOWNLOAD).
  • Un sistema operativo Windows XP o successivo.

Procedimento

1. Assicuratevi di essere in possesso di un iPhone, iPad o iPod touch con iOS 7.1 o iOS 7.1.1 installato.
2. Scaricate Pangu per Windows dal link proposto in precedenza.
3. Connettete il dispositivo da sbloccare al computer tramite il cavetto USB; quindi aprite Pangu.
Schermata 2014-06-23 alle 20.12.52
Il programma, purtroppo, è attualmente in lingua cinese e non tutti i sistemi operativi supportano i caratteri in questione. Per questo motivo, potreste visualizzare, esattamente come nell’immagine in alto, una serie di punti interrogativi al posto del testo.
5. Disattivate l’unica spunta attiva nell’interfaccia di Pangu, precisamente quella evidenziata nell’immagine che segue, per evitare l’installazione di un’app potenzialmente pericolosa e realizzata interamente in cinese.
Schermata 2014-06-23 alle 20.21.44
6. Premete sul pulsante in nero, sulla destra, per avviare il jailbreak.
7. La procedura verrà sospesa più o meno al 50%, dato che da quel momento in poi dovremo eseguire alcuni passaggi dal nostro iPhone. Dovremo infatti affrontare la parte più intricata del jailbreak con Pangu. Per procedere, sarà necessario aprire l’app Impostazioni di iOS sul dispositivo da sbloccare, quindi recarsi in Generali > Data e ora e disattivare la voce “Automatiche”. A questo punto, dovremo inserire come data e come orario la seguente dicitura: 2 Giugno 2014, 08:30.
Schermata 2014-06-23 alle 20.13.03
Dopo aver fatto ciò, chiudete l’app Impostazioni e attendete che il processo di jailbreak continui. Potrete notare l’avanzamento della barra di stato se avrete fatto tutto correttamente. Nota: secondo quanto fatto notare da alcuni utenti, per determinati dispositivi la data corretta da inserire potrebbe essere 2 Giugno 2014, 20:30. Se avete problemi con la prima, provate con quest’ultima.
Schermata 2014-06-23 alle 20.07.16
8. A questo punto il procedimento sarà automatico e dopo qualche secondo noterete una nuova app chiamata “Pangu” all’interno del dispositivo. Premete su di essa e confermate quando vi sarà chiesto se siete sicuri di voler lanciare l’app.
Schermata-2014-06-23-alle-19.52.24-614x544
9. Dopo aver premuto, il vostro dispositivo si riavvierà e dopo qualche secondo verrà nuovamente attivato. Al tempo stesso, Pangu vi segnalerà, sul vostro computer, che il jailbreak sarà andato a buon fine. Al successivo riavvio, infatti, noterete l’icona di Cydia all’interno della schermata Home del vostro dispositivo.

Fonte Qui

Nessun commento:

Posta un commento