mercoledì 5 ottobre 2011

IPHONE 5 NON ARRIVA....AL SUO POSTO ARRIVA IPHONE 4S

Dopo varie indiscrezioni, sia in Rete che in TV, sul prossimo arrivo del tanto atteso IPHONE 5, il nuovo CEO di Apple, il 4 Corrente Mese ha presentato invece l' IPHONE 4 S.



E pensare che le attese erano tante, ci sono stati addirittura investitori, che scommettendo sulla prossima uscita dell' IPHONE 5, hanno acquistato parecchie Azioni della Apple. Speriamo almeno che questo cambiamento di Programma non faccia  perdere a qualcuno "i risparmi" di una vita!!!

Dopo questa mossa inaspettata non ci resta di vedere cosa cela  il nuovissimo IPHONE 4 S:




IPhone 4S sta ad iPhone 4 come il 3GS stava ad iPhone 3. 


Niente di nuovo quindi, solo prestazioni migliori grazie alla CPU Dual Core come iPad, caricamenti più veloci e grafica fino a 7 volte più fluida per un dispositivo che è pur sempre il più venduto al mondo (anche se in termini di Software è Android a spuntarla).

Le migliorie riguardano anche la fotocamera posteriore: 8 MegaPixel e possibilità di riprendere filmati a 1080p (FullHD) la rendono una delle più performanti in circolazione, anche se la qualità fotografica non potrà mai uguagliare quella di una reflex digitale, anche solo semi-pro.

A livello software, oltre alle più di 200 funzioni di iOS 5 già annunciate a giugno, troviamo Siri, ovvero un sistema di riconoscimento vocale in grado di interagire con l'utente e fornirgli un gran numero di informazioni su richiesta. Sarà quindi possibile trovare un ristorante o avere i dettagli di un contatto senza usare la tastiera, ma siamo proprio sicuri che Apple riuscirà a reinventare (con successo) anche i comandi vocali? Questi non hanno mai fatto breccia nel cuore degli utenti, e forse lo stesso iPhone4S avrà la stessa sorte.

Del resto se c'è qualcuno che è molto soddisfatto dalla conferenza della Apple è il concorrente Samsung, che con il suo Galaxy S II è già un passetto avanti a Apple per la presenza di molte funzionalità che iPhone non ha.



 Samsung ha anche la certezza che per un altro anno (o almeno, fino all'estate prossima) iPhone non cambierà: il vantaggio è destinato ad aumentare, e chissà che gli effetti negativi dell’abbandono di Steve Jobs non stiano già iniziando ad arrivare. 

Nessun commento:

Posta un commento