lunedì 11 luglio 2011

UN POST DAL PASSATO: " Consigli per velocizzare Windows XP"

Saranno rimasti in pochi ormai i "fedelissimi" di WINDOWS XP, vuoi perche' chi per scelta e' approdato volontariamente a WINDOWS 7, vuoi per chi (anche se involotariamente) se lo sono visti IMPORRE acquistando un nuovo PC.
Per i relativamente pochi rimasti, vediamo di rispolverare qualche saggio consiglio per "VELOCIZZARE WINDOWS XP" in poche mosse:




Non sempre è necessario aggiornare l’ hardware quando notate che il PC vi va lento, soprattutto se avete un sistema operativo Microsoft. Infatti, i sistemi operativi MS possono rallentare il PC soprattutto se avete molti programmi istallati. In questo caso, se avete Windows XP, potete seguire alcuni dei suggerimenti sotto, per cercare di guadagnare un pò di velocità.
  • 1.Disabilitate i programmi in Esecuzione automatica (startup) non necessariParecchi programmi, nel momento in cui li installate, si aggiungono automaticamente alla lista di startup. Tali programmi vengono caricati all’avvio del computer e rimangono in memoria (RAM), sfruttando continuamente il processore. È per questo che meno programmi avete in startup, meglio è per il vostro hardware. Per togliere i programmi non necessari:
    - Andate in Start –> Esegui
    - Digitate msconfig nel campo bianco e cliccate su OK (o premete invio)
    Vi comparirà questa finestra:
    - Cliccate sulla tab “Avvio”, come indicato in figura
    Vi comparirà l’elenco di tutte le voci presenti nell’elenco di startup, con delle caselle spuntate:
    - Dovete solo togliere la spunta a quelle voci riferite a programmi la cui esecuzione automatica non ritenete necessaria (tra i programmi presenti nell’immagine di sopra, io toglierei la spunta a: GoogleTalk, che personalmente utilizzo pochissimo e il cui avviarsi all’avvio del PC mi dà anche fastidio; Adobe Gamma ed EmEditor). Tipicamente, in questo elenco di startup troverete anche il nome del vostro anti-virus (nod32, nell’illustrazione di sopra), ma ad esso non è consigliabile togliere la spunta. State attenti, quindi, a de-selezionare solo quelle applicazioni che non ritenete utili far partire all’avvio del vostro sistema.
    - Dopo aver fatto la scelta opportuna, premete OK. Uscirà una finestra di messaggio che vi esorta a riavviare il computer per rendere effettive le scelte effettuate. Scegliete di riavviare il computer.
    - Quando avrete riavviato, vi comparirà un’altra finestra di messaggio. Cliccate su OK, dopo aver messo la spunta alla casella accanto alla quale è scritto: «Non visualizzare questo messaggio»
continua…..
  • 2. Disabilitate i servizi non necessariNella finestra che vi si era aperta dopo aver digitato msconfig in “Esegui”, accanto alla tab “Avvio” c’era la tab “Servizi”. Cliccate su di essa, questa volta, e mettete la spunta alla casella dove è scritto «Nascondi tutti i servizi Microsoft». Cancellate i servizi indesiderati (anche qui, fate attenzione a non cancellare servizi legati al vostro anti-virus o al vostro firewall)
    Ancora una volta, dopo aver effettuato le vostre scelte, vi toccherà riavviare il computer per renderle effettive.
  • 3. Modificate le impostazioni di visualizzazioneXp ha un’interfaccia grafica molto accattivante, ma che consuma molta memoria. Per alleggerirla un po’, dovete:
    - Cliccare col tasto destro del mouse su “Risorse del computer” e scegliere “Proprietà”
    - Andare, nella finestra risultante, sulla tab “Avanzate” e cliccarci sopra
    - Andare, all’interno di questa tab, nel campo “Prestazioni” e cliccare su “Impostazioni”, come evidenziato nell’immagine qui sotto
    Vi troverete di fronte a una schermata con l’elenco di tutti gli effetti visivi dell’interfaccia grafica di Xp. Togliete la spunta a tutte le opzioni tranne alle seguenti:
    Mostra ombreggiatura dei menu
    Mostra ombreggiatura del puntatore del mouse
    Utilizza ombreggiatura per le etichette delle icone sul desktop
    Utilizza stili di visualizzazione per finestre e pulsanti
    Visualizza rettangolo di selezione semitrasparente
    Cliccate su “Applica” e poi su “OK”
  • 4. Rimuovete i widget e gli sfondi personalizzatiI diversi widget e applicazioni visive esterne sembrano rallentare il vostro sistema. Disistallate tutti i widget che avete messo sul vostro PC per “abbellire” il desktop, e ne guadagnerete in sfruttamento della CPU. Anche selezionando lo sfondo desktop di default o nessuno sfondo potrete migliorare un po’ le performance del vostro computer.
  • 5. Alleggerire la navigazione tra le cartelleQuando cercate di “sfogliare” le vostre cartelle, Windows si mette automaticamente a cercare cartelle e file stampanti di rete. Una cosa del genere è chiamata «overhead d’esecuzione». Per risolvere questa ricerca non necessaria, dovete:
    - Andare in “Risorse del Computer”
    - Andare in “Strumenti” (sul menù) –> “Opzioni cartella…”
    - Andare nella tab “Visualizzazione” e togliere la spunta dalla casella affianco a «Cerca automaticamente cartelle e stampanti di rete»
    - Cliccare su “Applica”, poi su OK e riavviare il sistema.
  • 6. Togliete l’indicizzazione WindowsWindows Xp presenta un “Servizio di indicizzazione” piuttosto pesante e non ottimale, per dir così. Si presume che esso faccia l’indice dei diversi file presenti sul vostro computer, in modo che essi possano essere facilmente “recuperati”, qualora ne avessimo dimenticata la collocazione. Però, è vero che esso sfrutta molta memoria e non presenta vantaggi particolari. Per disabilitarlo:
    - Andate su Start –> Pannello di controllo
    - Fate doppio click su “Installazione applicazioni”
    - Nel menù con icone a sinistra della finestra che vi comparirà, scegliete “Installazione componenti di Windows”
    Vi comparirà quest’altra finestra:
    - Togliete la spunta – se non è già tolta – a “Servizio indicizzazione”
    - Cliccate su “Avanti” per concludere.
  • 7. Impostate la dimensione del file di pagingLa dimensione del file di paging non è costante di default. Dato che questo sistema operativo deve ridimensionare questo file ogni volta che è richiesto più spazio, si tratta anche qui di un “overhead d’esecuzione”. In questo caso, dovete impostare la dimensione del file ad un limite ragionevole.
    - Cliccate col destro su “Risorse del Computer” –> Proprietà
    - Scegliete la tab “Avanzate”
    - Cliccate su “Impostazioni” nel campo “Prestazioni”
    - Cliccate sulla tab “Avanzate”
    - Cliccate sul bottone “Cambia”, nel campo “Memoria virtuale”
    Vi comparirà la finestra di dialogo “Memoria virtuale”:
    - Evidenziate il drive che contiene il file di paging (che è C:, di default)
    - Selezionate “Dimensioni personalizzate”, se non è già selezionato, e digitate lo stesso valore in “Dimensioni iniziali” e “Dimensioni massime”. Cliccate su “Imposta” e poi su OK, per rendere effettive le modifiche
    Se il vostro sistema ha una memoria sufficientemente ampia (1 o 2 giga), potete pure disabilitare il paging, selezionando “Nessun file di paging”.
  • 8. Abilita DMA (accesso diretto alla memoria)- Cliccate col tasto destro del mouse su “Risorse del computer” e selezionate “Proprietà”.
    - Selezionate la tab “Hardware”
    - Entrate in “Gestione periferiche” cliccando sul bottone omonimo
    - Cliccate su “Controller IDE ATAPI” (o “Controller IDE ATA/ATAPI”)
    - Verificate se è abilitato l’accesso diretto alla memoria per tutti le voci che “appartengono” a “Controller IDE ATAPI”. Per far questo, fate doppio click su “Canale Primario IDE”, ecc. ecc., e ogni volta andate sulla tab “Impostazioni avanzate” (come indicato nell’illustrazione in basso). La tab “Impostazioni avanzate” sarà disponibile solo per i canali primari e i canali secondari. Impostate la modalità di trasferimento su “DMA se disponibile” sia in Periferica 0 sia in Periferica 1
    - Fate la stessa operazione per tutti gli elementi di “Controller IDE ATAPI”, laddove è possibile
Nota bene: Alcune delle suddette operazioni potete effettuarle solo se avete accesso al vostro sistema da amministratore.

Nessun commento:

Posta un commento