mercoledì 13 luglio 2011

La Pillola Intelligente di Philips...si chima : iPill

Philips ha creato “iPill“, una pillola programmabile che serve a fornire le dosi necessarie di un farmaco a pazienti che soffrono di malattie dell’apparato digerente, come la malattia di Crohn, la colite o il tumore al colon.
Il dispositivo consiste in una pillola di dimensioni 11X26 mm composta da un microprocessore, batterie, collegamento radio senza fili, pompa e “serbatoio” per le sostanze medicinali e che i pazienti dovranno deglutire con acqua come per qualsiasi altra compressa.

La pillola, grazie al suo sensore di Ph, è in grado di capire la sua posizione misurando l’acidità dell’ambiente circostante che, come sappiamo, varia a seconda del tratto intestinale. Il dispositivo, quindi, emette il farmaco laddove serve tramite un microprocessore, in una sola volta oppure in modo graduale.

Il rilascio dei medicinali per curare i disturbi dell’apparato digerente direttamente nel punto esatto in cui servono è molto importante poichè significa ridurre le dosi del medicinale e, di conseguenza, gli effetti collaterali.
La capsula, inoltre, è in grado di misurare la temperatura locale e riferire le misurazioni ad un ricevitore esterno in modalità wireless.

Nessun commento:

Posta un commento